L’arte “alchemica”

Serena Rossi

 

 

Io faccio arte: dipingo, appiccico e disegno, spinta da una forza, un fuoco sacro, che nemmeno io so spiegare. Senza questo lavoro potrei vivere?

Le emozioni e le esperienze, a un certo punto, colmano un vaso immaginario. Qui, in questo esubero, incomincia il momento creativo.

Non mi sono mai chiesta quale sia il mio stile, a quale artista mi avvicini come metodo di lavoro e a quale come risultato estetico; nonostante ciò, oggi faccio arte informale per approfondire l’espressionismo astratto.

Il colore è il punto da cui partire e con cui riesco a sfumare concetti e, spero, a trasmettere le mie emozioni.

Sulla tela imprimo il mio sentimento. Il sentimento, non avendo forme riconoscibili, lascia a chi guarda la sola emozione, un’idea e forse, spero, una parte di sé, come un mistero.

Il mistero è essenziale. Svelare qualcosa, soli con l’opera, impone al fruitore un lavoro e quindi lo invita a partecipare all’opera stessa.

Arte “Alchemica” la mia. Arte che svela e nasconde i colori. Arte che la plasticità delle vernici asciutte, rimanda a caramelle multicolori, collegando i sensi nelle più svariate espressioni.

La mia ricerca parallelamente si sviluppa con differenti mezzi tecnici: dal disegno alla fotografia, dalla pittura alle installazioni. In comune hanno il colore, il punto da cui si parte perché ci sia messaggio e espressioni piene.

Il colore va a colmare ed esprimere ciò che la forma manca di dire.

E’ proprio questo il link fondamentale: tecnica espressiva, razionalità e espressione di sentimento, cuore.

La mia opera, che definisco “alchemica”, sottolinea nei passaggi di colore e nel movimento delle vernici lucide, ragione e sentimento, che è il dualismo caratteristico della vita umana stessa, senza dare una soluzione unica, che forse nemmeno esiste, ma svelandosi ciascuna volta nell’interpretazione di chi guarda.

 

 

Note sull’autore

Serena Rossi nasce il 6 marzo 1972 a Milano dove vive e lavora. Nel 1999 termina il corso di laurea in farmacia all’Università Statale di Milano con specializzazione in tossicologia. Parallelamente fin da bambina usa la pittura e la fotografia come mezzi espressivi per comunicarele proprie emozioni. Nel 1991 segue il corso di fotografia organizzato dal Centro Filologico di Milano e nel 1992 segue il corso di pittura ad olioorganizzato dal Comune di Milano,l’anno successivo, 1993, segue con interesse il corso di scultura in creta sempre organizzato dal Comune di Milano.Autodidatta, in parte, Serena studia le forme della natura e soprattutto le luci e le ombre con riflessioni di colori che portano i suoi lavoriad essere vere e proprie manifestazioni espressioniste e coloristiche.Durante il periodo universitario oltre a svolgere numerosi lavori; Serena inizia a viaggiare per il mondo visitando paesi lontani come Indonesia, Vietnam, U.S.A.Appena laureata nel 1999 si dedica totalmente per 6 mesi alla pittura frequentando l’Atelier di via Pistrucci, 23 a Milano.Negli anni successivi ha frequentato scuole serali milanesi d’arte come la Scuola del Castello, per la pittura e la scuola degli Orefici, di Brera.Nel 2005 ha frequentato il corso della regione Lombardiadi Fotoritocco con Photoshop CS2, via Pepe Milano.Nel 2010 frequenta un corso di In Design, sempre in via Pepe a Milano, nello stesso anno frequentando un corso di incisione alla fondazione Arnaldo Pomodoro a Milano, la Rossi si appassiona alle tecniche incisorie e di stampa. L’Artista vive e lavora a Milano; continuando ad approfondire la sua ricerca artistica partecipa a svariate esposizioni in Italia ed all’estero.

Dal 2004 l’Artista partecipa attivamente a progetti di mail art italiani ed internazionali tra gli Artisti con cui ha collaborato: Dale Copeland, Susan Lehman, Tiziana Baracchi, Ryosuke Cohen, Nadia Poltosi, Laurie Ljubojevic, Miguel Jimenez el taller de Zenon, Wilhelm Schramm, Carlos Botana, Aristotelis Traintis, Massimo Nicotra e Grandinetti.

Hanno scritto di Lei: Mario Borgese, Ludovico Calchi Novati, Maria Rosa Pividori, Anna Epis, Cinzia Bollino Bossi, Beppe Palomba e Vera Maria Carminati.

 

Sito: http://serenarossiartecontemporanea.oneminutesite.it

Share Button